Integrale dell’opera per organo di César Franck

divider

Stagione musicale di S. Maria degli Angioli – Lugano (Svizzera)

Giulio Mercati, organo

L’opera per organo di César Franck

Compositore di musica religiosa e profana, di oratori, poemi sinfonici, sinfonie, sonate, trii e opere teatrali, Franck ha lasciato ovunque il segno di una presenza artistica di alto valore in cui, oltre al personale idioma espressivo, si dispiega la sua natura tra mistica e sensuale, che riflette quel dualismo estetico e morale che resta il carattere fondamentale della sua arte. Considerato come il caposcuola della musica moderna francese – i suoi poemi sinfonici segnano il distacco dal Romanticismo e un’apertura verso le nuove tendenze dell’Impressionismo) – Franck ha esercitato attraverso la scuola d’organo del Conservatorio di Parigi, da lui diretta per 18 anni, una grande influenza educativa e formativa su un numero considerevole di allievi, che avrebbero contato molto nel processo di rinnovamento del gusto e della cultura musicale del proprio paese; tra essi vanno ricordati Chausson, Duparc, d’Indy, Vierne, Tournemire, Benoit e Marty. Egli stesso organista di straordinaria bravura – le sue improvvisazioni nella chiesa di St. Clotilde a Parigi, dove nel 1859 inaugurò il nuovo poderoso strumento costruito da Cavaillé-Coll che suonerà fino alla morte, erano attentamente seguite e ascoltate, da una folla enorme e suscitarono l’entusiasmo anche di Liszt, che andava spesso a trovarlo nella cantoria) – si preoccupò di far conoscere in Francia il patrimonio della tradizione bachiana, di cui scoprì la grandezza durante gli ultimi venti anni della sua vita, e si dedicò con fervore e passione alla composizione della musica per organo, in cui raggiunse spesso una compiutezza di dottrina e di pensiero che gli stessi avversari gli riconobbero sempre.

Prossimi eventi

  • No upcoming events scheduled yet. Stay tuned!