Concerto: In festo Sanctissimae Trinitatis
Stagione musicale di S. Maria degli Angioli – Concerti Spirituali
30 Maggio 2021
15:45
Lugano - Chiesa di S. Maria degli Angioli
Piazza Bernardino Luini

Hans Liviabella, violino
Alessandra Montani, violoncello
Giulio Mercati, clavicembalo

Antonio Vivaldi (1678-1741)
Sonata I in si bemolle maggiore, RV 47
Per violoncello e basso continuo
Largo, Allegro, Largo, Allegro

Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Sonata n. 4 in do minore, BWV 1017
Per violino, violoncello e cembalo obbligato
Siciliano, Allegro, Adagio, Allegro

Antonio Vivaldi (1678-1741)
Sonata III in la minore, RV 43
Per violoncello e basso continuo
Largo, Allegro, Largo, Allegro

Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Sonata n. 6 in sol maggiore, BWV 1019
Per violino, violoncello e cembalo obbligato
Allegro, Largo, Allegro, Adagio, Allegro

Hans Liviabella, violino
Nato a Torino, appartiene ad una famiglia di musicisti; il trisnonno allievo di Rossini, il bisnonno maestro di cappella, il nonno compositore e il padre violista con cui ha iniziato lo studio del violino all’età di quattro anni. Ha proseguito gli studi con Christine Anderson diplomandosi al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, con Salvatore Accardo all’Academia W. Stauffer di Cremona e alla Musikhochschule di Vienna con Dora Schwarzberg, dove è stato scelto tra i migliori allievi per un concerto in diretta radiofonica a Mosca, in ricordo del celebre insegnante russo Jankelevich. In seguito ad un’audizione con Gidon Kremer, è stato indirizzato a perfezionarsi con Maja Glezarova, docente del Conservatorio di Mosca, e grazie a un borsa di studio dell’Associazione DeSono di Torino, destinata ai giovani musicisti di talento, ha potuto ampliare la sua formazione con Stefan Georghiu, Franco Gulli, il Trio di Trieste e Valentin Berlinsky. È membro della Chamber orchestra of Europe, con la quale collabora dal 1992. È stato invitato da Claudio Abbado nella Lucerne Festival Orchestra e nell’Orchestra Mozart di Bologna e ha collaborato come prima parte con la Filarmonica della Scala e la Mahler Chamber Orchestra. È primo violino del Quartetto Energie Nove col quale svolge una intensa attività concertistica collaborando, tra gli altri, con A. Lonquich, I. Pogorelich, V. Mendelsshon e J. Rachlin. Il quartetto ha effettuato produzioni radiofoniche e televisive per la RTSI e incide regolarmente per la casa discografica Dynamic. Attualmente è primo dei secondi violini dell’Orchestra della Svizzera Italiana con la quale ha eseguito il primo concerto per violino di Prokofiev sotto la direzione di Alain Lombard e inciso in prima registrazione assoluta, per Forlane, il concerto per violino op. 7 n. 2 di Joseph Boulogne Chevalier de St. Georges e i concerti di Alfredo Casella, Lino Liviabella e Gian Francesco Malipiero. Suona un violino Stradivari del 1708 e un Cappa del 1702.

Alessandra Montani si diploma in violoncello nel 1996 con il massimo dei voti presso il Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia sotto la guida di Francesco Pepicelli. In seguito contribuiscono alla sua formazione maestri quali Mario Brunello (Accademia Chigiana di Siena), Marianne Chen (Centro Sammarinese Studi Musicali), Rocco Filippini e, per la musica da camera, Pier Narciso Masi (Accademia di Imola), Dario de Rosa e Franco Rossi. Nel 2007 consegue il diploma accademico di II livello presso l’Istituto Musicale Pareggiato “G. Briccialdi” di Terni ottenendo la massima votazione e la Lode.  Nel maggio del 2010 consegue il diploma di abilitazione in violoncello presso l’Istituto “G. Braga” di Teramo con il massimo dei voti. Dopo aver ottenuto riconoscimenti in vari concorsi nazionali ed internazionali (Stresa, Lamezia Terme, Vittorio Veneto), inizia un’intensa attività concertistica che la vede collaborare con vari ensembles (Solisti Aquilani, ORL in qualità di concertino) ed esibirsi per prestigiose associazioni (Amici della Musica di Perugia, di Avellino, di Novara, di Modena, Sagra Musicale Umbra, Stagione dei Concerti della Sapienza, Festival dei due mondi di Spoleto). Da sempre prediligendo formazioni cameristiche ha tenuto concerti in quartetto, quintetto e sestetto sia in Italia che all’estero (Stati Uniti, Canada, Spagna, Germania, Austria, Francia, Norvegia Belgio, Portogallo, Olanda, Singapore,). Nel 1996 fonda il Trio Nahars (violino, violoncello e pianoforte) col quale affronta gran parte del repertorio scritto per questa formazione e ottiene riconoscimenti ai concorsi di Sanguinetto e Pinerolo. Vari compositori viventi gli hanno dedicato dei brani: Marocchini, D’Antò, Baggiani, Bruzzese. Dal 2003 entra a far parte del Quartetto di Roma con il quale viene più volte invitata in molti tra i più importanti festival e stagioni concertistiche internazionali, avendo così l’opportunità di esibirsi anche in diretta Euroradio dal  Quirinale, presso la prestigiosa Filarmonica di Berlino, la Filarmonica di Valencia e il Palacio Real di Madrid (suonando il celebre violoncello Stradivari della collezione reale).  Nell’aprile del 2008 viene invitata a tenere una serie di concerti e masterclasses presso la prestigiosa Academy of Fine arts di Singapore. Tra le registrazioni spiccano i quintetti per clarinetto e quartetto d’archi di Mozart e Brahms (Bottega Discantica) e quelli di Marteaux e Reger, registrati presso la prestigiosa Bayerische Rundfunkt di Monaco per Naxos e recensiti entusiasticamente dalle principali riviste del settore. Per solo quartetto incide Verdi, Mendelshonn op.13, Schubert: Quartetsatz, e l’integrale di Puccini. Tra il 20015 e il 20016 registra i quintetti con clarinetto di Ben-Haim e C. Taylor e il primo dei tre cd dei quartetti di Mozart dedicati ad Haydn.  Nel 2000 si avvicina alla musica antica, scoprendo una vera passione per questo repertorio e questo tipo di approccio. Inizia così lo studio dello strumento barocco con Andrea Fossà, proseguendo poi ininterrottamente, presso la scuola civica di Milano, sotto la guida del M° Gaetano Nasillo, ad approfondire la conoscenza e lo studio dei compositori di tale periodo. Socia fondatrice dell’Accademia Barocca Hermans, con cui si esibisce in Italia, Spagna, Usa, Portogallo, Giappone, Olanda, Finlandia, incide con il gruppo suddetto 10 cds per diverse case discografiche (Bottega Discantica, Brilliant Classic, Glossa) con musiche di Wassenaer, Carissimi, Telemann, Vivaldi, Haydn, Haendel, Bach, Steffani, Mozart.